My CMS

Un progetto volto a favorire il trasporto dei disabili attraverso un'offerta concreta di assistenza con "veicoli pubblici" adibiti e gratuiti

Il Posto Auto per Disabili

/ Leave a comment


In tutti i Comuni d’Italia c’è una percentuale di posti auto riservati ai disabili, riconoscibili dalle strisce gialle e dal cartello che riporta il simbolo arancione, che riproduce quello del contrassegno invalidi.



Senz’altro riconoscibili, ma ben poco riconosciuti. Capita fin troppo spesso, infatti, che questi parcheggi vengano indebitamente occupati dagli automobilisti “normali”, che ben poco si preoccupano della reale utilità di quei posto auto riservati. Di fatto questi automobilisti limitano la libertà di chi ha già limitazioni fisiche, che non gli permettono di muoversi liberamente e a cui lo Stato riconosce le dovute facilitazioni.

Multe per posto auto disabili

Per chi infrange il codice della strada, occupando indebitamente il posto auto disabili sono previste, nel 2013, multe di 85 euro, per arrivare, con il primo aumento, a 168 euro. Riguardo al posto auto disabili le multe non finiscono qui, infatti sono previsti anche:

  • Reclusione fino a un anno se se si utilizza il contrassegno altrui;
  • Reclusione da 2 mesi a un anno se si utilizza un contrassegno falso;
  • Reclusione da 2 mesi a un anno se si espone un contrassegno fotocopiato.


C’è da ricordare che l’utilizzo del contrassegno invalidi è ammesso solo in presenza della persona disabile, ciò sta a significare che la famiglia, anche se in possesso di un contrassegno valido, non può utilizzarlo quando meglio crede. Il contrassegno serve infatti solo nei casi in cui si stia accompagnando l’invalido o lo si sta andando a prendere, quando cioè sussiste una reale utilità per il suo possessore.

Ottenere il posto auto disabili

La procedura per ottenere il contrassegno prevede una visita presso l’ASL di competenza, dove il medico legale si occupa di constatare l’effettiva presenza della necessità dell’accompagnamento, confermata da una certificazione valida. Dopo si passa alla richiesta ufficiale al Comune, presso gli uffici di competenza, che provvederanno a rilasciare prima un tagliando temporaneo (azzurro) e poi quello definitivo (arancione).

DOCUMENTAZIONE

Visualizza o scarica le delibere rilasciate dal Comune di Marino Per il progetto Mobisharing.



Leggi il comunicato stampa del Comune di Marino